Stanchezza d'autunno: come rimediare in ufficio

Ormai dimenticate le vacanze, è il momento dell'astenia, o mal d'autunno. Ecco le cause e cosa fare per rivitalizzare le giornate in ufficio.

Stanchezza d'autunno: come rimediare in ufficio

Le giornate si stanno accorciando, ci si alza che è ancora buio, si cena che è già buio, e si corre tutto il giorno con un senso di stanchezza opprimente. Si tratta di astenia, o mal d'autunno, un malanno tipico dei cambi di stagione in cui si fatica ad adattarsi alle nuove abitudini.

Spesso può bastare un po' di pazienza e lasciare che il nostro organismo metabolizzi i cambiamenti, ma ci sono anche alcune semplici abitudini che possono aiutare a contrastare la stanchezza d'autunno e lavorare meglio e con più sprint.

mal d'autunno rimedi ufficio

Mettere in ordine la scrivania

Il mondo che ci circonda è lo specchio di ciò che è dentro di noi, e vale anche se non soprattutto per la nostra postazione in ufficio. A maggior ragione dopo due anni di pandemia e smartworking in cui ufficio e casa si sono mescolati confusamente. Anche per i geni caotici è indubbiamente rilassante cominciare la giornata di lavoro in uno spazio ordinato e pulito, per cui prenditi 5 minuti per sgomberare la scrivania di ciò che non è essenziale e mettere in ordine i tuoi pensieri. Magari cominciano da questi 5 consigli.

Respirare

Può sembrarti assurdo, visto che respirare è un atto inconsapevole, ma se ci presti attenzione ti renderai conto che nei momenti di maggior stress e caos anche il tuo respiro si fa più affannoso e sincopato. E quando questo accade calano le energie fisiche e anche quelle mentali, in un circolo vizioso che puoi spezzare soltanto prendendoti il tempo di fare qualche bel respiro profondo.

Bere

Inevitabilmente quando comincia a non fare più troppo caldo ci dimentichiamo anche di bere regolarmente. Ma bere poco riduce la quantità di sali minerali nel sangue, e anche senza arrivare alla letargia da disidratazione è indubbio che un po' di sonnolenza è inevitabile. Insomma, anche nella stagione fredda bere regolarmente aiuta a rimanere più vispi e concentrati.

Silenziare e nascondere le notifiche

Due anni di pandemia e di lavoro da remoto hanno sancito la vittoria definitiva del multitasking e delle notifiche a cui rispondere immediatamente. Il / la collega che prima si alzava e veniva alla tua scrivania ora ti inonda di messaggi via mail, WhatsApp e chat aziendali, aspettandosi una risposta immediata. Tutti stimoli che portano a una distrazione continua che interrompe il flusso di lavoro e aumenta la confusione, lo stress, gli errori. Sembra difficile, ma imparare a silenziare e nascondere le notifiche, o magari addirittura a isolarsi per portare a termine i compiti che richiedono più concentrazione, può ridurre il carico di stanchezza mentale e fisica nel corso della giornata.

Uscire all'aperto

Sì, il cielo grigio, magari la pioggia e il vento freddo non invitano di certo a uscire dall'ufficio per fare una passeggiata come in estate. Eppure è proprio in autunno che diventa essenziale guadagnare momenti di luce naturale. La luce del sole, anche quando questo è coperto dalle nuvole, favorisce la sintesi della vitamina D, che stimola la produzione delle endorfine che regolano l'umore. Può bastare anche una passeggiata in pausa pranzo per rimettere in sesto i cicli circadiani.